0 7 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Il 19 febbraio 2020 il dott. Christian Drosten e 26 colleghi hanno scritto una lettera aperta sulla principale rivista medica mondiale The Lancet, in cui hanno bollato la teoria dell’origine di laboratorio come una “teoria della cospirazione” senza alcuna prova. The Lancet ha ormai espressamente preso le distanze da questa lettera aperta.

A causa dell’infondatezza scientifica »lettera aperta“Laboratory Origin Theory è stata bandita e censurata dai media mainstream e dai social media per oltre un anno.

Contrariamente al suo reclamoDrosten era già al 1° febbraio 2020, “per averlo chiesto solo alla fine” prima teleconferenza presente quando il papa della corona statunitense Anthony Fauci ha pianificato la loro difesa con i finanzieri di Wuhan Peter Daszak e Jeremy Farrar del Wellcome Trust, poiché la pista della corona ha portato direttamente a loro.

così il Lancet ha preso le distanze con un nuovo articolo di Jacques van Helden dell’Università di Aix-Marseille e Richard Ebright di Rutgers U. e di altri 14 autori di Drosten, Daszak e Co. che hanno rivendicato un “consenso schiacciante per un’origine naturale del nuovo coronavirus .”

»Il dibattito scientifico aperto ostacola«

“Gli autori hanno associato qualsiasi interpretazione alternativa alle teorie del complotto”, hanno affermato Ebright e colleghi. “Questa dichiarazione ha ostacolato il dibattito scientifico aperto, anche tra i giornalisti scientifici”.

Contrariamente a quanto affermato da Drosten e colleghi, non ci sono “prove dirette per un’origine naturale di SARS-CoV-2 e un incidente di laboratorio sembra essere una possibilità. Finora non ci sono prove scientificamente provate di un’origine naturale”.

“Non sono noti né il percorso dall’animale ospite all’uomo, né il percorso geografico del virus dallo Yunnan (dove si sono verificati i parenti più stretti del virus SARS-CoV-2) a Wuhan (dove è iniziata la pandemia).

Oltre 80.000 campioni di animali cinesi esaminati dopo il virus sono risultati tutti negativi “, hanno affermato i ricercatori. Inoltre, i funzionari cinesi hanno negato ai ricercatori internazionali l’accesso a tutti i luoghi, i campioni e i dati legati all’epidemia di corona.

pubblicità nativa

Anche il direttore dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che “tutte le ipotesi restano sul tavolo, comprese quelle di origine di laboratorio”, che Ebright e colleghi definiscono “plausibili”. “Alcuni attributi insoliti” della sequenza del genoma di SARS-CoV-2 hanno indicato un cambiamento genetico artificiale.Il massimo avvocato accusa Drosten di dolo e frode immorale – esperimento su una popolazione ignara?)

“Considerazioni politiche” su “Ipotesi razionali”

Ebright e colleghi lanciano Drosten et al. proposto di aver fatto “possibili considerazioni politiche” invece di “valutare tutte le ipotesi su basi razionali”. Contrariamente alla lettera del Lancet del 19.2. “Non pensiamo che gli scienziati debbano prima di tutto lottare per l”unità'”.

»Le ipotesi rilevanti per la ricerca non sono disinformazione o speculazione. Piuttosto, la scienza consiste di ipotesi alternative, argomenti contrastanti, verificabilità, falsificabilità e controversia.

Se gli diciamo addio, rischiamo l’instaurazione di dogmi, trascurando l’essenza della scienza e diffondendo noi stessi teorie del complotto. La comunità scientifica dovrebbe svolgere questa discussione nel suo ambito: nelle riviste scientifiche. “(900 pagine di documenti precedentemente segreti mostrano chiaramente che questa pandemia è stata pianificata)

Molti dei firmatari della lettera di Lancet nel frattempo hanno preso le distanze. Secondo il prof. Stanley Perlman dell’Università dell’Iowa, la teoria dell’origine di laboratorio è “tornata sul tavolo”.

Il virologo Peter Palese richiede un’indagine adeguata. E il professor Bernard Roizman dell’Università di Chicago afferma che il coronavirus è arrivato dal laboratorio di Wuhan per “incuria”, che ora “non può ammettere di aver fatto niente di stupido”.

“Ha superato il bersaglio”

Anche l’autore principale Carlo Calisher lo chiamò “overshot”, definendo l’origine del laboratorio una “teoria della cospirazione”. Tuttavia, Calisher e gli altri firmatari sono stati rilasciati il ​​5 luglio 2021 un secondo articoloin cui hanno ripetuto la loro affermazione in una forma più mite.

Dott. Christian Drosten sta ancora minimizzando la possibilità della teoria dell’origine di laboratorio e invoca senza prove nei media tedeschi una presunta origine naturale la pandemia della corona.

Free World ha scritto a Drosten chiedendo se avrebbe voluto rivedere o aggiungere alle sue dichiarazioni in vista delle critiche devastanti nel Lancet.

Il 21/9 l’ufficio stampa Charité ci ha risposto:

»Dalle dichiarazioni pubbliche del prof. Drosten sulla questione dell’origine del corona virus emerge che egli non si è mai pronunciato contro nessuna ipotesi scientifica. Dichiarazioni contrarie sono errate e prive di fondamento fattuale. È corretto che, nel soppesare le possibilità, consideri più probabile un’origine nell’allevamento di pellicce rispetto ad altre ipotesi.

Per quanto riguarda la dichiarazione pubblicata su “The Lancet” il 19 febbraio 2020, faccio nuovamente riferimento alla nostra risposta dettagliata del 5 giugno 2021: Dopodiché, nel febbraio 2020, sono dilagate in pubblico gravi accuse contro gli scienziati cinesi.

Si presumeva che fossero attivamente coinvolti nel mascherare un’origine presumibilmente innaturale di COVID-19. Non c’erano prove valide o prove affidabili per questa seria accusa.

Il prof. Drosten ha considerato la dichiarazione da lei citata, pubblicata su “The Lancet” il 19 febbraio 2020, un modo adatto per documentare la sua solidarietà con questi scienziati.

Qualsiasi dichiarazione contraria in merito alle motivazioni del professor Drosten per la firma della dichiarazione pubblicata su “The Lancet” il 19 febbraio 2020 sarebbe errata e priva di sostanza”.

Il 28 aprile 2020, “Il codice di Hollywood: culto, satanismo e simbolismo: come i film e le star manipolano l’umanità“(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “La vendetta delle 12 scimmie, il contagio e il coronavirus, ovvero come la finzione diventa realtà“.

Il 15 dicembre 2020, ““(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “Pop star come burattini d’élite al servizio del New Corona World Order“.

Il 10 maggio 2021, “

Puoi ottenere un libro autografato per 30 euro (tutti e tre i libri per 90 euro) inclusa la spedizione quando invii un ordine a: info@pravda-tv.com.

Letteratura:

Codex Humanus – Il Libro dell’Umanità

Cospirazione mondiale: chi sono i veri dominatori della terra?

Fischiatore

Fonti: PublicDomain /freiewelt.net il 21/09/2021

pubblicità nativa



Source link

Lascia un commento

Leggi anche