0 9 minuti 5 giorni



Immagine: Medicina di sopravvivenza: 14 alternative naturali agli antibiotici

(Natural News) L’uso eccessivo di antibiotici può causare resistenza agli antibiotici, che può essere un problema quando sei bloccato in uno scenario di sopravvivenza a lungo termine e non hai accesso ai farmaci.

Se sei preoccupato per la resistenza agli antibiotici, ecco alcune alternative naturali agli antibiotici. (h/t per HomesteadSurvivalSite.com)

Aceto di mele (ACV)

L’aceto di mele è un alimento base in cucina che viene spesso utilizzato per preparare condimenti per insalate piccanti e vinaigrette.

Gli studi hanno scoperto che l’aceto di mele ha proprietà antibatteriche che possono aiutare a uccidere o ridurre il livello di agenti patogeni dei batteri che causano infezioni come le infezioni da stafilococco. Può anche essere usato come astringente per disinfettare una ferita.

Acqua di chiodi di garofano

L’acqua di chiodi di garofano è stata utilizzata nei rimedi casalinghi per trattare infezioni comuni come problemi alla bocca e problemi intestinali. I dati suggeriscono anche che i chiodi di garofano sono antibatterici, antimicotici, antinfiammatori e antimicrobici.

È meglio usare foglie fresche di chiodi di garofano biologici. Immergili per 12 ore in acqua potabile pulita. Filtrare l’acqua prima di berla per trattare problemi alla bocca e problemi interni.

Se non sei abituato a prendere l’acqua di chiodi di garofano, non applicare il liquido sulla pelle. Gli effetti collaterali comuni del chiodo di garofano applicato localmente possono includere:

  • Problemi di erezione
  • Prurito, eruzione cutanea
  • Lieve irritazione cutanea
  • Difficoltà ad avere un orgasmo (eiaculazione ritardata)

Argento colloidale

L’argento colloidale veniva usato prima che venissero inventati gli antibiotici e alcune persone usano ancora il primo contro batteri e microbi. L’argento colloidale è una miscela di particelle d’argento che sono state sospese in un liquido.

Brighteon.TV

Puoi usare l’argento colloidale come lavapiedi per il piede d’atleta e come collutorio per l’herpes labiale.

Prestare attenzione quando si ingerisce argento colloidale perché può conferire alla pelle una tonalità grigio-blu permanente.

Echinacea

L’echinacea è usata nella medicina tradizionale per trattare il comune raffreddore poiché può aiutare a ridurre la durata e la gravità dei sintomi del raffreddore.

Puoi usare petali e foglie di echinacea per fare un infuso. In alternativa, puoi preparare un decotto di echinacea dalle radici.

Un infuso di echinacea può essere assunto come tè curativo o come integratore.

Aglio

L’aglio è un’alternativa efficace agli antibiotici perché l’allicina, l’olio nell’aglio che gli conferisce il suo sapore forte, gli conferisce anche le sue proprietà antibiotiche.

Esistono diversi modi per utilizzare l’aglio. Il modo più semplice è masticare uno spicchio sbucciato e crudo. In questo modo l’olio viene assorbito direttamente nel flusso sanguigno attraverso la bocca. Se il sapore dell’aglio crudo è troppo forte per te, aggiungi un po’ di olio d’oliva o miele.

In alternativa, puoi preparare del miele all’aglio schiacciando e mescolando alcuni spicchi d’aglio in un po’ di miele.

Zenzero

Lo zenzero è un’altra potente alternativa antibatterica agli antibiotici. Prova a usare lo zenzero come tè o schiacciato e mescolato con miele per la cura delle ferite.

Per preparare il tè allo zenzero, fai bollire diverse fette di radice di zenzero fresco in acqua. Filtrare, quindi mettere da parte a raffreddare prima di bere. Aggiungi un po’ di miele se non ti piace il gusto dello zenzero naturale.

Sigillo d’oro

Goldenseal può aiutare a prevenire l’adesione dei batteri alle pareti cellulari ed è comunemente usato per trattare l’irritazione e l’infiammazione del sistema respiratorio e digestivo.

Per fare un gargarismo con goldenseal, mescola mezzo cucchiaino di polvere di goldenseal con un po’ di sale in un bicchiere d’acqua. Fare i gargarismi con il composto e sputarlo. Gargarismi più volte al giorno ma non più di due settimane per curare il mal di gola.

Puoi anche applicare il sigillo d’oro sulle ferite asciutte per favorire una guarigione più rapida.

Tesoro

Il miele è un popolare rimedio casalingo. È stato utilizzato già al tempo degli antichi romani sulle ferite di guerra per prevenire l’infezione.

Nella medicina moderna, gli scienziati continuano a studiare i potenziali benefici per la salute del miele.

È anche ancora usato per curare le ferite e rafforzare il sistema immunitario. I dati suggeriscono anche che il miele può aiutare con le allergie.

Quando si utilizza il miele per prevenire le infezioni delle ferite, è meglio utilizzare miele di qualità medica anziché quello acquistato in negozio. Lavati accuratamente le mani, quindi applica il miele sulla medicazione prima di applicare la medicazione sulla ferita.

Il miele può aiutare a rafforzare il tuo sistema immunitario e aiutarti a combattere un’infezione prima che inizi. (Correlato: i composti antimicrobici a base vegetale offrono una varietà di alternative a un’eccessiva dipendenza da antibiotici sintetici tossici che sono sempre meno efficaci.)

Lavanda

L’olio essenziale di lavanda ha un profumo incredibile ed è un potente antibiotico. Mescola alcune gocce di olio essenziale di lavanda con un po’ di olio di cocco o altro olio vettore, quindi applicalo su una ferita per prevenire l’infezione.

La lavanda combinata con il tuo olio vettore preferito può anche aiutare a curare l’acne. Puoi anche preparare una tazza di tè alla lavanda per migliorare la tua salute generale.

L’uso della lavanda può anche aiutare a migliorare la qualità del sonno. Questo è importante perché dormire meglio può aiutare il tuo corpo a essere più resistente alle infezioni.

Neem

Nella medicina ayurvedica, il neem è stato tradizionalmente usato per trattare diverse condizioni. Può essere utilizzato localmente per affrontare le comuni condizioni della pelle come l’acne, l’eczema e la psoriasi.

Neem funziona meglio se usato per fare un unguento.

Origano

L’origano è un’erba saporita con proprietà antibiotiche. Caracole, l’olio di origano, può aiutare a combattere i batteri che causano infezioni.

L’olio di origano è comunemente usato per combattere le infezioni. L’olio può anche essere utilizzato in un diffusore per trattare i problemi del seno.

La ricerca ha dimostrato che l’uso topico dell’olio di origano può combattere problemi batterici come le infezioni da Staphylococcus aureus (MRSA) resistenti agli antibiotici e alla meticillina.

L’olio di origano diluito con un olio vettore può anche essere usato per curare l’acne. Nota che dovresti evitarlo se hai la pelle sensibile.

Non applicare olio essenziale di origano non diluito sulla pelle perché è estremamente forte e può causare ustioni ed eruzioni cutanee.

Uva dell’Oregon

Si ritiene che i composti dell’uva dell’Oregon, un’erba fiorita, siano sia antimicrobici che antinfiammatori. L’uva dell’Oregon è utilizzata nella medicina tradizionale cinese e la ricerca ha rivelato che può aiutare a prevenire le infezioni da MRSA.

L’uva dell’Oregon può essere utilizzata per preparare un tè forte. Immergi una garza nel tè per curare le ferite.

Timo

Il timo erbaceo contiene cariofillene e canfene, composti che rendono antisettico l’olio della pianta.

Secondo uno studio del 2011, l’olio di timo ha un forte effetto sui ceppi clinici di infezioni e sui ceppi di batteri resistenti agli antibiotici.

Infondere olio d’oliva con timo per prevenire l’infezione su ferite minori.

Curcuma

La curcuma è una spezia popolare usata per preparare curry saporiti, ma può anche aiutarti a proteggerti dalle infezioni.

Se soffri di congestione toracica e tosse, usa la curcuma per preparare una tisana calmante.

Mescola 1/4 di cucchiaio di curcuma in acqua bollente, quindi metti da parte il composto per lasciarlo in infusione per tre o quattro minuti. Dopo aver filtrato, aspetta che il tè sia abbastanza freddo da poter essere bevuto. Aggiungere limone e miele a piacere prima di bere.

Puoi anche combinare miele e curcuma per proteggere dalle infezioni della pelle.

Quando provi per la prima volta un rimedio casalingo o un’alternativa agli antibiotici, consulta il tuo medico per escludere possibili allergie o effetti collaterali negativi.

Guarda il video qui sotto per ulteriori informazioni sui benefici per la salute dello zenzero.

Questo video è tratto dal canale Erboristeria Olistica in poi Brighteon.com.

Altre storie correlate:

I probiotici possono aiutare a combattere i superbatteri nell’intestino?

Gli antibiotici orali aumentano il rischio di malattia di Parkinson, rileva lo studio.

Gli antimicrobici botanici offrono alternative efficaci agli antibiotici sintetici.

Le fonti includono:

Homestead Survival Site.com

Drugs.com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche